Home / Benessere / Cascate del Mulino di Saturnia
Saturnia Cascate del Mulino

Cascate del Mulino di Saturnia

La città di Manciano è parte della provincia di Grosseto, nel Sud della Toscana, e Saturnia è la frazione che ospita un vero e proprio regalo della natura: le Cascate del Mulino, chiamate anche Cascatelle dalla gente del posto.

Nel corso del tempo la forza lenta e costante dell’acqua sulfurea del torrente del Gorello ha scavato nella roccia di travertino delle piscine naturali che si riempiono continuamente della stessa acqua proveniente dalla cascata; la quasi totale assenza della mano dell’uomo sulla natura circostante ed i panorami mozzafiato di cui si può godere dalle piscine stesse hanno fatto il resto, permettendo alle Cascate del Mulino di restare ai suoi spettacolari primordi fino ad oggi e di essere considerata a tutti gli effetti una piccola meraviglia.
Si tratta di uno dei luoghi più incantevoli ed attraenti della Maremma e non sono pochi coloro che ne rimangono affascinati e vi tornano più volte, nominandole di fatto tra le terme libere d’Italia più belle esistenti.

Le salutari acque sgorgano dalla loro sorgente naturale a 37,5°C portandosi appresso il tipico odore di zolfo che rimarrà su asciugamani e vestiti alla fine della giornata, ma a renderle davvero speciali è il Plancton Termale, un elemento senza il quale alle acque delle Cascate del Mulino mancherebbero tutti i peculiari effetti benefici: i turisti si recano in questo luogo non solo in cerca di una pausa dallo stress, dal rumore e dalla vita quotidiana al costo della mancanza di qualche piccola comodità tipica delle città, ma anche per migliorare la propria pelle, risolvere i problemi dell’apparato digestivo e migliorare quelli degli apparati del ricambio, di quello circolatorio e di quello motorio.

E’ vivamente consigliato di portarsi costume, accappatoio ed eventualmente dei metodi per ripararsi dai raggi del sole per chi vi è più sensibile, come delle protezioni solari; essendo il luogo sprovvisto di cabine si suggerisce allo stesso modo di pensare ad un metodo per cambiarsi d’abito in maniera comoda. Assolutamente indispensabili sono ciabatte e scarpette antisdrucciolo, utili a contrastare il fogliame stagionale del terreno e la scivolosità di alcune delle zone rocciose che subiscono l’azione continua dell’acqua e che sono pertanto ricoperte da alghe. Se le condizioni climatiche avverse dovessero preoccuparvi, non abbiate alcun timore: due piccole grotte laterali alle cascate permettono di ripararsi in caso di pioggia o neve, ed il bar può ospitare diverse persone.

Le Cascate del Mulino sono aperte gratuitamente tutti i giorni per ventiquattro ore al giorno così come il parcheggio ed il bar. Il clima mite e piacevole della Maremma permette di godersi una giornata alle terme in ogni momento dell’anno, e molti le consigliano soprattutto in inverno, quanto il contrasto con il freddo rende il tutto ancora più piacevole.

Immagine by Markus Bernet [CC BY-SA 2.5], da Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *