Home / Mare e spiagge / Canoa da mare: tutto quello che c’è da sapere
Canoa da mare: tutto quello che c’è da sapere

Canoa da mare: tutto quello che c’è da sapere

La canoa è un tipo di imbarcazione molto utilizzata durante le vacanze al mare per divertirsi con gli amici. La sua caratteristica è il fatto di esser manovrata tramite pagaia. Tradizionalmente la differenza tra la canoa e il kayak è lo stile di voga.

Il kayak, infatti, prevede l’utilizzo di una pagaia con due pale per pagaiare da entrambi i lati e bisogna sedersi per utilizzarlo. La canoa, invece, prevede una pagaia con una sola pala e si utilizza in posizione inginocchiata.

Generalmente, in mare si usa solamente il kayak, ma il termine viene spesso scambiato e per questo è possibile utilizzare in modo indifferente sia la parola kayak che la locuzione “canoa da mare”.

 Le caratteristiche della canoa da mare

Questa tipologia di canoa è l’ideale per le acque del mare o dei grandi laghi, poiché il requisito fondamentale per l’utilizzo sono le increspature sulla superficie dell’acqua formate dal vento. Ovviamente occorre che il kayak da mare sia dotato di particolari requisiti per rendere la navigazione sicura e l’esperienza divertente senza preoccupazioni.

La prima caratteristica è la velocità, infatti a differenza dei modelli che si utilizzano per i corsi d’acqua come i fiumi, le canoe da mare devono essere in grado di navigare rapidamente.

Il secondo requisito che rende funzionale la canoa da mare è il rapporto tra le dimensioni (altezza e larghezza). Attualmente la lunghezza standard è sui 4 metri, ma sono acquistabili anche dei kayak più lunghi, che riprendono i primi modelli immessi in commercio. Questi hanno una lunghezza che varia tra i 5 metri ed i 5 metri e mezzo. Quelli più corti sono più indicati per i principianti, in quanto sono più facili da manovrare. La larghezza varia tra i 50 ed i 60 cm.

Per quanto concerne invece gli accessori, alcuni sono indispensabili per una corretta navigazione, come le corde lungo i bordi del kayak per una maggiore sicurezza, una pagaia di scurezza ed in particolare la pompa di sentina. Quest’ultima è una pompa utilizzata per rimuovere le eventuali infiltrazioni d’acqua dalla sentina (la parte bassa dello scafo di un’imbarcazione).

Gonfiabile o rigida?

Il dubbio essenziale che attanaglia i neofiti è se scegliere una canoa rigida o un modello gonfiabile. Le canoe in plastica solitamente sono molto resistenti ma al contempo leggere e facili da manovrare.

Le canoe gonfiabili invece garantiscono più comodità di trasporto, in quanto possono essere facilmente sgonfiate e riposte, inoltre la maggior morbidezza le rende più confortevoli per chi le utilizza.

Check Also

eolie

Isole Eolie: cosa vedere

Questa breve guida è dedicata al meraviglioso arcipelago delle Isole Eolie, luogo da vedere assolutamente ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *