Home / Mare e spiagge / Ventotene: le spiagge più belle
ventotene

Ventotene: le spiagge più belle

Ventotene è una perla che appartiene geograficamente all’arcipelago pontino, al confine tra le coste del Lazio e quelle della
Campania, ma geologicamente alle isole flegree, insieme a Ischia,Vivara e Procida.

È la meta ideale sia per chi impronta la sua vacanza sulla attrazioni storico culturali che su quelle paesaggistico naturalistiche, perché a Ventotene c’è tutto ciò che si possa desiderare da un luogo di villeggiatura. Nonostante sia una meta turistica sempre più ambita, questo piccolo paradiso racchiude dei paesaggi incontaminati e assolutamente mozzafiato.

ñ l’ideale per chi ama le immersioni, le escursioni, il mare limpido e calmo, ma anche per chi ama fare un tuffo nella storia e immergersi nell’antichità passeggiando tra le rovine greche e romane.

L’isola è raggiungibile dal porto di Formia (che è a circa un ora di treno sia da Roma che da Napoli), oppure con l’aliscafo da Napoli.

Non appena arrivati in questo paradiso, la prima cosa che vedrete sarà il bellissimo porto, centro artistico, popolare e culturale dell’isola, tipico esempio di architettura romana, un bacino ottenuto scavando nel tufo, in cui ancora oggi si possono ammirare le botte originali che servivano a tenere ancorate le navi romane.

Sentirete il profumo salmastro del mare che vi inviterà a togliervi le scarpe e passeggiare a piedi nudi sulle spiagge più belle e incontaminate d’italia, molte delle quali si trovano nell’Area marina protetta: come Cala Rossano, Cala Nave, Parata della Postina e Parata Grande.

Ci sono spiagge particolarmente adatte anche alle immersioni, per via dei fondali molto suggestivi, come ad esempio Punta Pascone il cui fondale è costituito da sabbia lavica nera, oppure la Secca dell’Archetto, che dista circa 300 mt dalla costa,si trova dunque in mare aperto, ma offre un sorprendente e suggestivo tunnel subacqueo. O non si può non ricordare il Relitto della Santa Lucia, nei pressi di Punta Eolo e la Peschiera Romana.

Oltre alle meraviglie paesaggistiche e naturali, Ventotene offre anche altre interessanti attrazioni, come le Cisterne Romane, che servivano per la raccolta dell’acqua piovana e che sono ricoperte da suggestivi graffiti di vita quotidiana,facilmente raggiungibili a piedi da piazza Castello.

Villa Giulia, a picco sul mare sul promontorio di Punta Eolo, bellissima villa, residenza nell’antichità di Ottaviano Augusto

Da visitare è anche l’interessantissimo Museo della migrazione e Osservatorio Ornitologico di Ventotene, in cui si monitorano,osservano e censiscono tutte le specie di uccelli che migrano dall’Africa all’Europa del nord.

E dopo aver visto tutte queste meraviglie ci si può sedere in uno degli ottimi ristoranti che cucinano piatti tipici di mare e di terra,e gustare una magnifica “Murena in scapece” o una buonissima “Cianfotta”, sorseggiando un ottimo Biancolella, uno dei 20 vini prodotti in questa terra fantastica.

Check Also

golfo del bengala

Golfo del Bengala

È talmente esteso da essere considerato davvero mare: è il Golfo del Bengala, sito tra ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *