Home / Mete verdi / Grotta della poesia Roca Vecchia in Salento
grotta della poesia roca vecchia

Grotta della poesia Roca Vecchia in Salento

Il Salento è una delle zone che offre dei paesaggi e degli scenari naturali veramente mozzafiato. I turisti che arrivano in visita nella penisola salentina sono tantissimi e tutti sono rapiti dalla bellezza e dalla poesia che questa terra suscita.

Grotta della poesia Roca Vecchia

Roca Vecchia è una località balneare in provincia di Lecce. Tra i luoghi più caratteristici di questa zona c’è la Grotta della poesia.
La grotta di Roca Vecchia è una delle dieci piscine naturali più belle del mondo, non rimanere incantati da un paesaggio del genere è davvero impossibile. E’ una grotta di circa seicento metri quadrati formatasi nel tempo grazie alla forza erosiva del mare. Sulle pareti di questa grotta sono emerse delle incisioni di origine messapica che fanno pensare che anticamente in quel luogo venisse praticato il culto del Dio Thator. La Grotta della Poesia si collega ad una piccola grotta più interna soprannominata piccola poesia che è più buia e misteriosa. Questa grotta nel tempo ha subito diverse trasformazioni, ad oggi appare come una enorme insenatura che dall’alto del manto stradale mostra delle acque limpide e cristalline in cui migliaia di turisti da tutto il mondo si tuffano.

Grotta della poesia e la Torre dell’Orso

A sud di questa grotta meravigliosa c’è la zona di Torre dell’Orso. Questo luogo è particolarmente rinomato per la sua spiaggia color argento, lunga circa 800 metri, delimitata da alte scogliere. Torre dell’orso prende il suo nome da una torre di avvistamento che si erge lungo la costa, è il riferimento ad un orso probabilmente si deve ad una roccia che fa rievocare il profilo di questo animale. Altra leggenda di questa zona riguarda i due faraglioni, molto simili tra di loro, posti l’uno di fronte all’altro. Si racconta che due sorelle si recarono al mare, una delle due si gettò da una rupe ammaliata dalla bellezza delle acque ma non riuscì più a tornare a riva. L’altra sorella sentendo le grida la raggiunse e gli dei per omaggiarle del loro sacrificio le trasformarono in questo monumento naturale particolarmente suggestivo.

Grotta della poesia: la leggenda

Il nome poesia ha una duplice storia. Può derivare da un termine storico del periodo greco-medievale che indica una “sorgente di acqua dolce”; oppure da una caratteristica vicenda.
La leggenda narra che una principessa dall’aspetto incantevole amasse fare il bagno in queste acque cristalline e salutifere di questa grotta. Ben presto la voce si diffuse e tantissimi poeti si recarono in questo posto magico con lo scopo di poter ammirare la bellissima fanciulla e di ricavare ispirazione dalla sua bellezza. Si dice che ci furono poeti che riuscirono a scrivere di ninfe, altri che furono ispirati a raccontare
di sirene, alcuni narrarono di principesse e regine. La fama raggiunta fu talmente folgorante e durò così tanto che ancora oggi questo luogo è conosciuto come la Grotta della Poesia.

Immagine By Psymark (Own work) [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons

Check Also

aurora boreale

Dove vedere l’aurora boreale

Uno degli spettacoli più affascinanti della natura L’aurora boreale è uno degli spettacoli più affascinanti ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *