Home / Mete verdi / Lago di Tovel
lago tovel

Lago di Tovel

Lago di Tovel come arrivare

Fra le bellezze paesaggistiche del Trentino bisogna annoverare il Lago di Tovel. Situato a nord delle Dolomiti di Brenta, è uno dei più grandi laghi dell’intera regione, rinomato per la sua ricchezza botanica e faunistica, e per le sue acque cristalline intrise di leggenda. Il lago, come tutta la Val di Tovel, rientra nella vasta area protetta del Parco Naturale Adamello-Brenta. La sua vista è molto suggestiva, sia per le verdi e azzurre sfumature che lo caratterizzano, sia per la natura circostante, fatta di sentieri, bianca ghiaia, boschi e rocciosi scenari alpini. Per arrivare al lago di Tovel è indispensabile raggiungere la località più vicina: Tuenno. Da Tuenno, posto sulla Strada Provinciale n.73, il tragitto prevede l’inserimento sulla Strada Provinciale n.14 della Val di Tovel. Il percorso è di circa 11 km in auto.

Escursioni lago di Tovel

Lo stupendo lago di Tovel rappresenta una meta escursionistica molto amata: il periodo più favorevole per entusiasmanti itinerari naturalistici è da fine maggio ad ottobre. Il bacino del lago è percorribile a piedi in un’ora e mezza, tramite una stradina nella pineta ed un sentiero con qualche saliscendi nella parte meridionale. Anche gli amanti del trekking possono sperimentare escursioni di media difficoltà, con giro delle Malghe o della Livezza sopra il lago.

Leggenda del lago di Tovel

Il lago di Tovel è anche chiamato “lago rosso”, per via dell’arrossamento naturale delle sue acque nel periodo estivo, dovuto alla presenza di una particolare alga. Il fenomeno non si ripete più da svariati decenni, ma è rimasto nella memoria per via delle leggende nate intorno al fenomeno. La più famosa è quella della regina Tresenga. Si narra che la figlia del re di Ragoli, piccolo paese della Val Rendena, rifiutò di andare in sposa ai diversi pretendenti al trono, per preservare la ricchezza del suo popolo. Solo il re di Tuenno, Lavinio, non accettò il rifiuto. La regina, conoscendo le cattive intenzioni del giovane cocciuto e superbo, rese il popolo sovrano, invitandolo a scegliere il suo destino: andare in sposa o combattere Lavinio. Il popolo scelse di difendere la libertà, iniziando una sanguinosa battaglia. Purtroppo, tutti i cittadini di Ragoli furono uccisi, compresa la bellissima regina. Da allora, le acque del lago si colorarono di rosso, il colore del sangue versato.

Lago di Tovel hotel e campeggi

La visita al lago di Tovel è resa ancora più piacevole dalla presenza di strutture ricettive, adibite al ristoro ed al pernottamento, come i campeggi nelle circostanze (il più vicino a Sarnonico, distante 30 minuti circa da Tuenno), sia in provincia di Trento che di Bolzano. I due hotel principali, in prossimità del lago, godono di eccellente reputazione.

Immagine di Gabri80 at Italian Wikipedia [GFDL or CC-BY-SA-3.0], via Wikimedia Commons

Check Also

fiori

L’infiorata di Noto

Da Mantova a Salerno, passando anche per la Lombardia, tutti gli anni tra il mese ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *