Home / Mete verdi / Sciare risparmiando, dove andare in Italia
sciare

Sciare risparmiando, dove andare in Italia

Si sa che il fenomeno del low cost, per vari fattori, interessa anche il settore delle vacanze e degli itinerari. Oggi vediamo dove è possibile sciare in Italia con un occhio di riguardo al portafoglio. Partire dal sud per raggiungere il nord magari più avvezzo alla tematica.

Sciare low cost a sud

Voler sciare nel sud Italia potrebbe apparire quasi come un controsenso o perlomeno qualcosa di impraticabile se si pensa a mare, sole e caldo. Ma l’inverno è per tutti e lo è anche in Sicilia, Calabria e Campania.

Parlando di Sicilia e di sci non si può fare a meno di nominare l’Etna che rappresenta il vulcano attivo più alto d’Europa e in questo periodo presenta la giusta quantità di neve per poter sciare e ammirarlo nella sua imponenza. La particolare posizione del vulcano non deve assolutamente scoraggiarvi visto che si trova neve ancora per parecchi mesi e lo skipass presenta prezzi abbordabilissimi, nell’ordine di 30€. Due gli impianti disponibili: Etna Nord e Etna Sud diversificati per altitudine visto che nel primo caso è possibile anche raggiungere i 2400 metri che diventano massimo 1900 nel secondo caso.

In Calabria la Sila presenta il noto Villaggio Palumbo che è possessore di dieci piste oltre che di numerose piste da snowboard e di un palaghiaccio. Ovviamente in base a queste caratteristiche il Villaggio si presenta come uno dei posti migliori per raggiungere la Calabria con gli sci ai piedi. In questo caso le cifre di ingresso si riducono ulteriormente fino a raggiungere la ventina di euro per una località tranquilla e poco mondana.

Se state pianificando un viaggio in Campania, fino a marzo vi attende il Resort Laceno, nei pressi di Avellino, con biglietto di ingresso fissato a 20 euro. Il complesso si presenta ricco di 12 piste dotate di seggiovia per la risalita con possibilità di dedicarvi a percorsi base o alle quattro piste nere.

Sciare low cost nel Centro Italia

Risalendo l’appennino non ci si può fermare a Campitello Matese nel Molise. Qui i prezzi sono quelli che riscontravamo già in Calabria con ulteriori 14 piste che si prestano bene allo sciare low cost.

Si, è possibile anche sciare in Lazio a 1900 metri di altezza presso Campocatino. La pista presenta una fantastica vista panoramica che permette di vedere il Tirreno e i territori del basso Lazio mentre il prezzo rimane popolarissimo visto che viene fissato a 21 euro. Con possibilità di risparmiare ancora se acquistato per metà giornata oppure per due giornate.

Low cost anche al nord

Probabilmente l’Italia delle Alpi è quella più indicata per sciare anche se a volte i prezzi non presentano aperture per tutti ma in Piemonte si può praticare lo sci low cost con soli 22 euro presso Argentera, un borgo in Valle Stura abitato da 77 persone. Un posto tranquillo, dove l’altitudine è pari a 1650 metri ed è possibile anche praticare l’interessante SnowWalking.

Non poteva mancare il Trentino-Alto Adige in questo veloce viaggio tra le mete dello sciare low cost in Italia. Con quasi 2.000 km di piste e 665 impianti di risalita, le opzioni non mancano. Per esempio, sono circa 18 i chilometri del comprensorio di Plan, che si trova a Moso, in Val Passiria. Impianti moderni trasportano gli sciatori fino a 2500 metri di altitudine. Gli skipass giornalieri costano 34,50 € per gli adulti e 26 € per i bambini. A Racines Giovo invece troviamo 25 chilometri di piste e la possibilità di utilizzare lo slittino anche per i più piccoli. Prezzi a partire da 27 euro per tre ore.

Vi ricordiamo che una volta scelta la località farete bene a contattarla per conoscere l’apertura effettiva degli impianti e altre utili informazioni.

Check Also

lago d'orta

Lago d’Orta: cosa vedere

Il Lago d’Orta riesce a vivere di luce propria nonostante la presenza ingombrante di illustri ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *