Home / Parchi e riserve / Grotte di Falvaterra: un tesoro sotterraneo
Grotte di Falvaterra

Grotte di Falvaterra: un tesoro sotterraneo

Gli amanti delle escursioni speleologiche e del turismo immerso nella natura non possono assolutamente perdere l’occasione di una visita alle Grotte di Falvaterra. Le grotte fanno parte del più ampio Monumento naturale che comprende anche il Rio Obaco e rappresenta uno dei punti di interesse più affascinanti dell’Italia centrale. Si tratta di un complesso di grotte carsiche la cui lunghezza supera i 5 chilometri.

Grotte di Falvaterra, storia e morfologia

Situate nel comune di Falvaterra, nel Lazio, le grotte hanno conosciuto un’importante serie di lavori che da pochi anni permette a turisti e appassionati di visitarle. I primi 250 metri sono visitabili anche da persone diversamente abili mentre per i primi 600 metri l’escursione è consigliata per motivi speleologici. Come già accennato, le grotte di Falvaterra rientrano in un ampio complesso monumentale che rappresenta un’occasione imperdibile per gli amanti di questo genere di turismo, sempre più in crescita. Il Monumento che possiamo apprezzare oggi è stato formato dall’incessante azione di acque sotterranee il cui fluire è alla base della formazione delle grotte all’interno delle rocce calcaree del Monte Lamia. L’area protetta occupa più di 130 ettari ed è un paradiso incontaminato reso piacevole e accessibile da una struttura ricettiva inaugurata nel 2009 che offre ai visitatori l’opportunità di rifocillarsi e di ammirare le interessanti testimonianze raccolte nel museo speleologico. La zona è attraversata dalle acque del Rio Obaco e del Fiume Sacco che rendono il paesaggio ancor più gradevole sotto tutti i punti di vista.

Visitare le Grotte di Falvaterra

La visita alle Grotte di Falvaterra prevede un percorso molto interessante nel quale sono compresi passaggi in aree impreziosite da cascate e rapide a cui si alternano zone riposanti con forre e laghi. Qui è possibile ammirare la maestosità delle stalattiti che rendono ancor più affascinanti le pareti e il soffitto della grotta. Dopo aver percorso poco più di 2 chilometri è possibile raggiungere le Grotte di Pastena che, in alcuni periodi dell’anno, completano un itinerario ideale. E’ inoltre possibile ammirare alcuni esemplari di crostacei e animali acquatici, oltre alla flora che adorna l’area intorno al Rio Obaco.

Informazioni utili, orari e costi

Le visite alle grotte di Falvaterra seguono fasce orarie diverse: da aprile ad ottobre è possibile accedervi dalle 10.00 alle 18.30, da novembre a marzo dalle 10.30 alle 16.30 sempre di sabato, domenica e giorni festivi (gli altri giorni solo su prenotazione). La temperatura delle grotte varia tra i 10 e i 15 gradi mentre l’umidità relativa è superiore al 95%. La visita turistica aperta a tutti dura circa 30 minuti e costa soltanto 4 euro a persona.

Foto By 14pantere (Own work) [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons

Check Also

acquario

I 3 acquari più grandi del mondo

Gli acquari sono nati per dare la possibilità di prendere contatto con il mondo sottomarino ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *