Home / Parchi e riserve / I percorsi alpini più suggestivi
percorso alpino

I percorsi alpini più suggestivi

All’interno dei 1200 chilometri delle Alpi italiane, si snodano dei percorsi che fanno la felicità, non solo di tutti gli appassionati di trekking, ma anche di coloro che sono sensibili alle bellezze offerte dalla natura.
Tra le centinaia di itinerari possibili, ecco quelli a nostro avviso più suggestivi.

Madonna di Campiglio

La prima proposta è quella che parte da Madonna di Campiglio e che raggiunge il Parco Naturale Adamello Brenta.
Si tratta di un percorso che si insinua all’interno di faggeti e boschi di abeti per giungere al rifugio Casinei e, successivamente al rifugio Brentei.
L’ultima tappa di questo trekking conduce, dopo aver superato il rifugio Alimonta, a quota 2600 metri esattamente sulla cima da dove godere di una incomparabile panoramica.
La discesa suggerita è quella che vi porta alle scenografiche Cascate Vallesinella per poi raggiungere Madonna di Campiglio.

San Martino di Castrozza

Il secondo itinerario scelto è quello che riguarda le Dolomiti Orientali, da dove ammirare le Tre Pale di San Martino.
La partenza è dalla sede del Parco Naturale Paneveggio, ossia Villa Welsberg. Qui avrete la possibilità di scegliere tra due percorsi guidati. Giunti a quella che un tempo era la malga Pradidali, potrete ammirare l’immensa parete del Sass Maor. Proseguite fino a Malga Canali per poi imboccare il sentiero che vi condurrà a Rifugio Treviso. Il percorso prosegue passando all’interno del bosco sotto alla Pala della Madonna che vi porterà fino a valle a Villa Welsberg.

Le valli dell’Alta Pusteria sono costellate da itinerari capaci di soddisfare le esigenze di ogni visitatore che può scegliere tra tour circolari, percorsi sulle Alte Vie, tour degli alpeggi ed escursioni a fondovalle. Per maggiori approfondimenti leggi qui.

Itinerario Tre Cime di Lavaredo

Questa è una proposta valida anche per le famiglie a condizione che i bambini siano abituati a camminare mentre per i più piccini è necessario sistemarli in uno zaino porta bebè. Sono meno di 10 chilometri con partenza dal Rifugio Auronzo, facilmente raggiungibile da Misurina.
Il percorso prevede il raggiungimento del Rifugio Lavaredo, di Forcella Lavaredo, del Rifugio Locatelli e di Malga Lange.
Il tempo di questo itinerario è sulle due ore e mezza.
Le Tre Cime di Lavaredo possono considerarsi a tutti gli effetti l’emblema della Val Pusteria nonché delle Dolomiti e sono una vera e propria istituzione per gli appassionati di ascensioni, di vie ferrate e di escursionisti di tutti i livelli.
Abbiamo scelto questo facile itinerario perché coniuga la spettacolarità dei luoghi che si attraversano e che si possono ammirare con la semplicità di esecuzione dello stesso.
Come indicato si parte da 2320 metri del Rifugio Auronzo imboccando il sentiero 101 che porta fino alla parte meridionale delle Tre Cime fino al Rifugio Lavaredo da dove si apre la stradina che conduce alla Forcella di Lavaredo dove fare una sosta per ammirare lo stupendo panorama.
Dopo aver raggiunto il Rifugio Locatelli potete ritornare indietro passando per la Malga Lange e giungere al Rifugio Auronzo.

Check Also

Parco delle Madonie

Il parco delle Madonie

Il parco delle Madonie: dove si trova? Il Parco delle Madonie, situato sul versante nord-ovest ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *